LICENZIAMENTO PER FALSA MALATTIA DEL DIPENDENTE

L’attività investigativa che viene svolta nell’ambito delle investigazioni aziendali e delle indagini commerciali è finalizzata a fornire alle società nostre Clienti elementi probatori, utilizzabili in sede giudiziaria, al fine di tutelare il patrimonio aziendale.

Lo stato di malattia, nel diritto del lavoro, è definito come una alterazione della salute che provoca un assoluta o parziale incapacità di svolgere l’attività lavorativa tale da portare alla sospensione temporanea del rapporto. Durante questa fase di malattia il lavoratore mantiene il diritto a conservare il posto di lavoro, al versamento dei contributi e ad un indennità mentre il lavoratore è tenuto a non compromettere il suo percorso di guarigione ed essere reperibile, nelle fasce orarie predisposte, per le eventuali visite medico-fiscali.

Qualora il lavoratore sospettasse una simulazione di malattia, può richiedere una visita medico fiscale alla ASL competente, oppure ricorrere ai servizi di un’agenzia investigativa.

In quest’ultimo caso è possibile appurare, al di là di ogni dubbio, l’eventuale condotta scorretta del dipendente.

Qualora venisse accertata l’inesistenza della patologia è possibile licenziare, con effetto immediato, il dipendente per giusta causa  poiché la simulazione di malattia costituisce una violazione dei doveri contrattuali che non permette la prosecuzione del rapporto di lavoro in quanto mina il legame di fiducia esistente tra datore di lavoro e dipendente. Per ricorrere al licenziamento, evidentemente, sono indispensabili elementi inconfutabili quali, ad esempio, il responso di una visita fiscale o gli elementi raccolti da un investigatore privato.

La nostra struttura investigativa fornisce alla propria Clientela, su tutto il territorio nazionale, gli elementi probatori necessari a dimostrare, qualora accertato, tali violazioni con la possibilità di fornire testimonianza diretta in una eventuale azione giudiziaria da parte del titolare di licenza ovvero del nostro personale operativo che ha compiuto l’indagine.

Siamo a Sua disposizione per fornirLe una consulenza preliminare gratuita finalizzata ad analizzare assieme a Lei la criticità contingente mettendoLe a disposizione i nostri professionisti specializzati al fine di individuare assieme a Lei i possibili interventi risolutivi nell’ottica di una corretta analisi costi benefici.

Per un progetto di fattibilità ed un preventivo gratuito contattaci

CASE HISTORY

Una società nostra Cliente, operante nel settore dello sviluppo software, ci ha commissionato un’attività investigativa finalizzata al monitoraggio di un soggetto loro dipendente assente per malattia per un prolungato periodo di tempo.
L’azienda sospettava che lo stato di malattia non fosse reale e che addirittura il soggetto potesse utilizzare questo pretesto per effettuare altre attività lavorative eventualmente in concorrenza alla Committenza.

Durante l’attività di osservazione il dipendente è stato spesso notato uscire dalla propria abitazione durante l’intera giornata e, spostandosi sempre con il proprio motociclo, si recava presso diversi esercizi commerciali, a cena con amici ed effettuava una partita di calcetto amatoriale.
Il report investigativo che è stato consegnato alla Committenza ha consentito all’azienda il licenziamento per giusta causa del dipendente.